Vprašanja

Chi è un buon candidato per l’ intervento chirurgico estetico?

La chirurgia estetica è tecnicamente impegnativa ma è in grado di produrre ottimi risultati, quando la corretta procedura prescelta è sapientemente eseguita sul candidato giusto. Un miglioramento estetico può essere estremamente vantaggioso per il benessere generale di un individuo. I pazienti potranno essere aiutati a condurre una vita più felice se un problema estetico è trattato in modo appropriato. Tuttavia, è molto importante che si abbiano aspettative realistiche circa la procedura e il potenziale impatto che avrà sulla loro vita. Optare per la chirurgia per motivi quali compiacere qualcun altro o per preservare l’interesse erotico è probabile sia una decisione sbagliata.

Un’ottima condizione di salute, forma fisica e stabilità emotiva sono fondamentali per un esito positivo. Noi facciamo del nostro meglio per educare i pazienti circa i vantaggi, gli svantaggi ei potenziali rischi della procedura che stanno contemplando.

Come scegliere un chirurgo plastico?

Uno dei fattori centrali del successo di qualsiasi procedura di chirurgia estetica è la scelta del chirurgo plastico. Una delle prime cose da controllare è che il chirurgo preso in considerazione, disponga di una Specializzazione in Chirurgia Plastica ed Estetica. L’unico registro che racchiude tutti gli Specialisti in Chirurgia Plastica Estetica in Slovenia è messo a disposizione dal Consiglio dei Medici della Slovenia all’indirizzo: https://www.zdravniskazbornica.si/ È importante che si sviluppi un rapporto onesto e un forte senso di fiducia con il chirurgo. Un chirurgo ben formato e di vasta esperienza, consegue sempre ottimi risultati. Per valutare le sue qualità e per assicurarvi che siete in mani sicure, vi consigliamo di ottenere un colloquio personale con i chirurghi che state prendendo in considerazione.

Un’altra possibilità di trovare ottimi chirurghi è collegarsi al sito: http://www.plasticna-kirurgija.si/izbira-kirurga.html

Cosa succede durante il consulto?

Prima di decidere definitivamente riguardo una qualsiasi procedura estetica, che si spera possa migliorare la qualità della vita, il paziente dovrà essere ben informato su tutte le opzioni disponibili per affrontare il suo problema.

Al primo consulto saranno esaminate e discusse le aree del corpo interessate al trattamento. Già con questo primo consulto è possibile stabilire se il paziente in causa è un candidato idoneo e sicuro per la procedura estetica a cui dovrà essere sottoposto. È necessario che spendiate abbastanza con il vostro chirurgo, in modo da poter esprimere tutte le vostre preoccupazioni e desideri ed essere ben informati sui risultati attesi e le possibili complicanze della procedura proposta.

Per avere un’idea del risultato finale, a volte è indicato osservare con attenzione immagini di interventi chirurgici tipici, pre e post trattamento. Si rivelerà estremamente utile preparare un elenco di domande, alle quali si desidera avere una risposta, da porre al chirurgo. Sentitevi liberi di portare il vostro partner o un amico nel corso del consulto. In quanto chirurghi abbiamo l’obbligo morale di rifiutare di eseguire la procedura, se riteniamo che il paziente non potrà beneficiarne appieno o se le aspettative del paziente non sono realistiche.

Il consulto rappresenta anche la migliore opportunità che il paziente ha di conoscere il chirurgo e valutare le sue qualità. Quando si pianifica un’operazione chirurgica non dovrebbero esserci dubbi o dilemmi irrisolti circa la procedura o il chirurgo prescelto. Altrimenti è meglio prendere tempo, ripensarci e cercate di ottenere un altro consulto con il chirurgo in questione o con un altro specialista stesso.

Potrò ottenere il congedo per malattia dopo essermi sottoposto all’intervento chirurgico, oppure dovrò sfruttare ill mio periodo de ferie?

Potreste usufruire del congedo per malattia, ma dipende dal vostro medico di famiglia e dall’intervento a cui sarete sottoposti.

L’intervento chirurgico è doloroso? Che tipo di anestesia è utilizzata nel corso degli interventi di chirurgia estetica?

L’intervento chirurgico non è doloroso. In base alla procedura e alle preferenze del paziente sarà scelto il tipo più appropriato di anestesia. In condizioni di anestesia locale, il farmaco anestetico di solito è iniettato nel tessuto per intorpidire solo la porzione specifica del corpo sottoposta a intervento chirurgico.

Per procedure più ampie, l’anestesia locale potrà essere associata a sedazione che comporta l’iniezione di farmaci per via endovenosa per rendere la procedura più confortevole. Durante questo tipo di anestesia il paziente sarà in grado di rispondere a domande, ma avvertirà un senso di sonnolenza e torpore durante tutta la procedura.

Sedazione e anestesia generale dovranno essere eseguite da un anestesista esperto. Per garantire che l’intervento sia il più sicuro possibile, operiamo sempre con anestesisti specializzati e certificati. Dopo la procedura vi saranno impartite istruzioni per alleviare il dolore e prescritti gli antidolorifici, se necessario. Il costo di anestesia è incluso nel prezzo finale del procedimento. Non sono previsti costi aggiuntivi per l’intervento dell’anestesista.

In condizioni di anestesia generale, il paziente non sarà cosciente e non avrà alcuna consapevolezza o altre sensazioni. Sono disponibili un certo numero di farmaci anestetici generali, alcuni sono sottoforma di gas o vapori da inalare attraverso una maschera o un tubo di respirazione, altri sono farmaci introdotti per via endovenosa.

A che tipi di controlli sarò sottoposto dopo l’intervento chirurgico?

Dopo la procedura vi sarà fornito un numero di telefono diretto del chirurgo, che, durante i primi giorni postoperatori sarà disponibile 24 ore al giorno. A seconda della procedura eseguita sarete inizialmente sottoposti a controlli ambulatoriali dopo un paio di giorni e fino a due settimane dopo la procedura, per garantire un ottimale processo di guarigione. Il prossimo controllo sarà programmato dopo pochi mesi dall’intervento chirurgico. Il controllo finale sarà programmato un anno dopo la procedura per assicurarsi che il risultato finale sia quello preventivato. Potranno inoltre essere programmati ritocchi finali in condizioni di anestesia locale per affrontare questioni minori come piccole irregolarità o cicatrici non ottimali. Non sono previsti costi aggiuntivi per le visite post-operatorie o per eventuali procedure di correzione minori messe in atto per migliorare i risultati e la soddisfazione finale.

I risultati finali possono essere garantiti?

Tutte le procedure chirurgiche comportano un certo rischio. Alcune complicazioni potranno insorgere nonostante i tentativi messi in atto dal medico e dal paziente per minimizzarli. Un risultato ottimale dipende in gran parte da una corretta indicazione, da una pianificazione dettagliata e meticolosa dell’intervento. Tuttavia alcuni fattori che potrebbero influenzare il processo di guarigione e il risultato finale dipendono dalle caratteristiche biologiche individuali e non possono sempre essere previsti o totalmente controllati. Pertanto non è possibile garantire in toto il risultato finale.

Le cicatrici potranno essere evitate?

Tutte le procedure chirurgiche che coinvolgono un taglio attraverso la pelle lasciano cicatrici. Ci sono numerosi fattori che determinano la forma e il colore della cicatrice finale. Tutto il nostro lavoro chirurgico è pianificato in modo da minimizzare il più possibile le dimensioni e la visibilità delle cicatrici. Informazioni dettagliate su prevenzione e trattamento delle cicatrici sono disponibili alla sezione revisione e procedure delle cicatrici.

In che cosa consistono un ematoma e un sieroma?

Si tratta di un accumulo di sangue o di siero nella zona operata. Di solito si sviluppano nei primi giorni postoperatori, anche se non è esclusa una loro comparsa anche successivamente. Di solito è causata dall’emorragia scaturita da uno dei vasi sanguigni del tessuto. La raccolta di liquido è notato in termini di un eccessivo rigonfiamento sotto la ferita chirurgica. Questo potrebbe o non potrebbe causare dolore o fastidio. A volte, questi versamenti richiedono un intervento (asportazione del coagulo o sieroma), in questi casi sarà opportuno contattare immediatamente lo studio del chirurgo. Questi versamenti si verificano più frequentemente in soggetti che:
  • Soffrono di la pressione alta.
  • Assumono a base di erbe o integratori alimentari (vitamina E, aglio, olio di pesce, Gingko Biloba, ecc …).
  • Assumono aspirina, FANS, Marivarin o altri anticoagulanti prima di sottoporsi a intervento chirurgico.
  • Non seguono le prescrizioni post-operatorie.

Cosa succederà nel caso qualcosa andasse storto oppure non fossi soddisfatto del risultato?

Le procedure di chirurgia estetica si sono evolute notevolmente negli ultimi anni e sono programmate per risultare le più sicure possibile. Il trattamento di chirurgia estetica, tuttavia consiste di un vero e proprio intervento chirurgico con tutti i potenziali rischi e complicazioni associate. In caso di complicanze precoci insorte nei giorni o settimane dopo l’intervento chirurgico, penseremo noi alla loro risoluzione senza spese aggiuntive per il paziente. Allo stesso modo se dopo il periodo di guarigione dovesse essere ritenuto dal chirurgo eo dal paziente che il risultato finale non è quello che si sperava e la condizione potrebbe essere migliorata con una procedura correttiva, procederemo ad eseguire tale procedura gratuitamente.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di procedure combinate?

Con le tecniche chirurgiche ed anestesiologiche avanzate e le rigorose linee guida concernenti la qualità, è possibile combinare le procedure e portarle avanti in tandem, mantenendo il massimo livello di sicurezza per il paziente. Uno dei vantaggi è una diminuzione del tempo di recupero. Il costo è significativamente inferiore a due procedure eseguite in giorni separati, le procedure sono combinate in un’unica seduta operatoria e anestesiologica.

D’altra parte la durata dell’intervento anestesiologico è di solito correlato al tasso di complicanze. Tuttavia, se la procedura è eseguita in meno di tre ore il rischio non aumenta. Questo aspetto è da prendere particolarmente in considerazione in caso di pazienti anziani, che di solito non sono in grado tollerare sedute anestesiologiche prolungate.

Per alcuni problemi sono disponibili molte opzioni di trattamento? Come faccio a sapere qual è quello giusto per me?

Molte informazioni possono essere raccolte da siti internet attendibili, tuttavia quando si sta prendendo in considerazione seriamente una procedura estetica vi consigliamo vivamente di prendere un appuntamento con Chirurgo Plastico specializzato e certificato, che abbia familiarità con tutte le possibili alternative affidabili ed efficaci. Sulla base del consulto e di un dettagliato esame clinico, questo specialista sarà in grado di fornire la migliore consulenza e proporvi una procedura chirurgica vera e propria o una procedure minimamente invasiva o una combinazione delle due per soddisfare i vostri desideri con rischi minimi.

I media sono stracolmi di annunci pubblicitari riguardo i trattamenti e le procedure estetiche più “innovative recenti” . Sono sicuri ed efficaci?

Nuovi dispositivi, prodotti e tecnologie emergono sul mercato ogni mese. Poiché fanno parte di un vasto mercato che comprende innumerevoli procedure, sono fortemente promosse dai media e spesso promettono risultati superiori. Molti di questi non sono adeguatamente testati in studi clinici e la loro sicurezza ed efficacia è discutibile per non dire altro. Se sembra troppo bello per essere vero, di solito non lo sono. In alcuni casi’ l’ultimo ritrovato’ può solo rivelarsi inefficace e uno spreco di tempo e denaro, ma in altri può rivelarsi avere un inaccettabile alto rischio di complicanze. Inoltre, un buon numero di questi cosiddetti “nuovi” trattamenti risultano essere versioni di una vecchia tecnologia riciclate.

Le nostre pratiche, comprendono solo procedure e trattamenti che sono scientificamente provati in studi clinici controllati. Tutte le tecniche da noi adottate e messe in opera sono approvati e consigliati dalle nostre società professionali che annoverano chirurghi plastici specializzati e certificati.

Qual è la differenza tra chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica?

La chirurgia estetica e ricostruttiva sono sottoinsiemi della chirurgia plastica. Le procedure ricostruttive sono eseguite per ripristinare la forma e la funzione persa per infortunio, malattia o difetto congenito. Le procedure estetiche sono utilizzate per migliorare l’aspetto di un individuo e per invertire i segni dell’invecchiamento.

Non ci sono confini netti tra gli aspetti estetici e ricostruttivi della nostra specialità. Sofisticate tecniche ricostruttive che sono frequentemente applicati sia nelle procedure estetiche e sia nelle tecniche estetiche, possono essere utilizzate per migliorare ulteriormente i risultati della ricostruzione chirurgica. Ad esempio, la ricostruzione del seno rimosso a causa di una patologia cancerogena richiede competenze microchirurgiche avanzate affinché i tessuti trasferiti possano sopravvivere e il rimodellamento artistico porti a realizzare una forma tridimensionale simmetrica. Gli stessi principi estetici sono rispettati nei procedimenti estetici volti ad aumentare, alzare o ridurre il seno.

Per un chirurgo plastico che opera nell’ambito della chirurgia ricostruttiva, per poter fornire risultati superiori in termini di chirurgia estetica, è indispensabile un’ampia esperienza coerente e sicura.