Sollevamento della fronte

Breve riassunto

  • i soggetti che optano per il lifting della fronte, di solito presentano sopracciglia basse o cascanti, profonde pieghe orizzontali che attraversano la fronte, rughe, solchi profondi tra le sopracciglia e nella parte superiore del naso
  • potrete avere un’idea di come il sollevamento della fronte potrebbe incidere sul vostro look, mettendo le vostre mani sopra le sopracciglia, vicino alla parte esterna dei vostri occhi e procedendo quindi a sollevare la cute verso l’alto
  • le incisioni prodotte saranno nascoste nella zona cuscinetto dei capelli
  • potrete tornare alle vostre occupazioni e a una normale attività fisica dopo circa due settimane
  • il lifting della fronte è spesso combinato con un intervento di blefaroplastica allo scopo di ottenere il massimo miglioramento estetico

Che cos’è il lifting del sopracciglio, ovvero della fronte?

E’ un intervento chirurgico che permette di correggere la posizione e la forma delle sopracciglia discese ed eliminare le rughe dalla fronte, soprattutto quelle fra le sopracciglia. L’espressione della parte superiore del viso ne risulta più ringiovanita e meno affaticata, pur conservando intatti i movimenti mimici del viso importanti nell’esprimere i sentimenti.

A chi è adatto l’intervento?

A persone con:

-       sopracciglia abbassate o cadenti

-       profonde rughe orizzontali sulla fronte

-       sopracciglia asimmetriche

-       fastidiose rughe verticali fra le sopracciglia

Durante l’invecchiamento tutti questi cambiamenti diventano sempre più evidenti dando al viso un’espressione triste e affaticata. L’intervento è indicato anche ai più giovani che presentano costituzionalmente sopracciglia abbassate o rughe evidenti fra  esse causate da movimenti d’espressione continui o troppo accentuati. Spesso persone con le sopracciglia basse tendono a sollevarle contraendo i muscoli frontali il che segna sulla fronte delle rughe profonde che danno al volto un’aria “preoccupata”.

Come valutare la forma e la posizione delle sopracciglia?

Un effetto approssimativo si può ottenere tirando le sopracciglia e la fronte con le dita in alto e in fuori. La posizione ideale è diversa per ogni singolo soggetto, ma di norma le sopracciglia sono posizionate da 2 a 2,5cm al di sopra della pupilla. Nelle donne si trovano un po’ più in alto rispetto alle arcate sopraciliari dell’osso frontale, mentre nell’uomo si trovano lievemente più in basso, esattamente al di sopra di tali rilievi ossei. Anche la forma delle sopracciglia è diversa nei due sessi: quella della donna è più inarcata con la parte più alta sopra il margine esterno dell’iride, mentre quella dell’uomo è più lineare.

Innalzamento delle sopracciglia o correzione delle palpebre superiori?

Spesso dei pazienti si rivolgono al chirurgo plastico perché insoddisfatti dalle palpebre superiori, ma poi risulta che la vera causa sono la pelle superflua della fronte e le sopracciglia abbassate o cadenti. In tal caso la correzione delle palpebre superiori non è la scelta più indicata e potrebbe anzi, peggiorare la situazione. Bisogna prima rimodellare e innalzare le sopracciglia e solo in seguito eventualmente procedere con la correzione delle palpebre superiori sempre se ciò si renda ancora necessario.

Come procede l’intervento?

Le sopracciglia possono essere alzate in modi diversi, dipende tutto dal grado di abbassamento, dalla quantità della pelle in eccesso e dai desideri del paziente. Il modo più semplice consiste nel rimuovere la pelle dalla parte superiore del margine del sopracciglio con un’incisura a forma di elisse. Ciò lascia una cicatrice evidente sopra il sopracciglio, ma col tempo tende a confondersi con le pieghe naturali. E’ un intervento eseguibile in anestesia locale. Per l’innalzamento delle sopracciglia possiamo avvalerci anche della tecnica usata per la correzione delle palpebre (il taglio viene nascosto fra le palpebre a circa 7 mm sopra le ciglia). In un lifting del sopracciglio classico il taglio decorre invece lungo tutta la linea di confine che separa la fronte dall’intaccatura dei capelli. Questo permette di mettere bene in risalto i lineamenti del viso ed eliminando eventualmente una parte della pelle, di abbassare anche un po’ la fronte. Però è una tecnica che oggi si pratica solo in casi particolari proprio per la presenza della cicatrice così estesa. Oggi è stata sostituita dall’uso della moderna endoscopia con cui attraverso dei piccoli fori del cuoio cappelluto innalziamo l’intera fronte e con l’aiuto della microcamera durante l’intervento miriamo esattamente alle strutture che vogliamo rimodellare. Non solo, ma spesso alziamo contemporaneamente anche la parte centrale del viso o le guance. I segni dell’invecchiamento interessano soprattutto la parte temporale del viso e l’angolo laterale dell’occhio. E’ possibile pertanto compiere anche un lifting innalzando tale porzione laterale del viso che corregge le “zampe di gallina” e innalza il sopracciglio nella sua parte più esterna. L’intervento si può combinare con un contemporaneo sollevamento dell’intero volto. La cicatrice sarà lunga 2-3 cm e completamente nascosta sotto i cappelli.

E’ possibile tramite questo intervento chirurgico eliminare solo le rughe tra le sopracciglia?

Durante ogni intervento di lifting del sopracciglio di norma va comunque indebolita la muscolatura che contrae la pelle fra le sopracciglia. L’intervento può essere anche eseguito in maniera autonoma, con l’endoscopia, che garantisce un risultato permanente rispetto alla pur efficace tossina botulinica.

Quali sono i rischi e le complicazioni possibili?

Complicazioni estremamente rare, ma pur sempre possibili sono l’emorragia, l’accumulo di sangue-ematoma, l’infiammazione e il rallentamento della guarigione. La parte lesa si presenta edematosa per una settimana o due, con presenza di ecchimosi locali. Raramente può verificarsi anche la lesione del nervo che conferisce capacità motoria ai muscoli della fronte. Ciò può portare a una transitoria perdita di sensibilità al tatto della fronte, reversibile nell’arco di un paio di mesi.

Possiamo ottenere risultati simili anche con interventi non invasivi?

Alcuni segni dell’invecchiamento sulla parte superiore del viso possiamo eliminarli con le iniezioni di tossina botulinica che indebolisce temporaneamente i muscoli che deformano la fronte e le sopracciglia. L’indebolimento dei muscoli frontali solo nella parte centrale provoca di conseguenza anche un automatico innalzamento delle parti laterali delle sopracciglia. Tale sollevamento però potrà essere efficace solo in casi di lieve abbassamento delle sopracciglia e avrà un effetto per 4-6 mesi. Con il botulino possiamo cancellare solo le prime rughe dalla fronte, fra le sopracciglia, dal contorno occhi e dal naso.