Resurfacing e peeling della cute

Breve riassunto

  • migliora la rugosità e le alterazioni dovute alla luce solare, le modificazioni della pigmentazione della cute, come la couperose o le pigmentazioni marroni, l’acne e cicatrici superficiali del viso
  • è trattata di sovente la cute invecchiata di viso, collo, décolleté e mani
  • nei pazienti più giovani le cicatrici dell’acne, le iperpigmentazioni e le lentiggini possono essere migliorate con la tecniche di ringiovanimento della superficie cutanea (resurfacing)
  • anche l’inestetismo del rinofima può essere trattato con la tecnica di resurfacing
  • i più comuni trattamenti di resurfacing della cute sono il peeling chimico, il resurfacing tramite tecnologia laser e la dermoabrasione
  • a seconda della profondità dell’azione del resurfacing le procedure sono suddivise in superficiali, di media profondità, e profonde
  • i trattamenti sono condotti in regime ambulatoriale, si è dimessi subito dopo il trattamento
  • il tempo di recupero costituisce un fattore importante nella scelta di un particolare metodo di resurfacing