Chirurgia plastica in seguito a eccessiva perdita di peso ponderale

BREVE RIASSUNTO

  • per ricostruire una forma snella del corpo grazie a una serie di procedure che possono essere attuate da sole o in combinazione con alte tecniche
  • addominoplastica per eliminare l’eccesso di pelle addominale
  • sollevamento della pelle ridondante presente nella parte superiore delle braccia
  • sollevamento e + / - aumento del seno vuoto e cadente
  • sollevamento di glutei e cosce sciolti
  • sollevamento della parte inferiore del corpo tramite addominoplastica e contemporaneo sollevamento di cosce e glutei
  • sollevamento del viso cascante

Quali sono le procedure di rimodellamento del corpo?

Le proprietà elastiche della pelle e la sua capacità di contrarsi e adattarsi intorno a una massa corporea ridotta, dipenderà da fattori quali età, regione del corpo interessata, predisposizione genetica e danni solari. Anche nei soggetti giovani con una buona qualità della pelle, la pelle espansa è in grado di contrarsi solo in una certa misura. Pertanto, a seguito di una significativa perdita di peso ponderale, la maggior parte dei soggetti in molte zone del corpo presentano un eccesso di pelle, pelle cadente o vuota o pliche cutanee ridondanti. La chirurgia estetica post  perdita di peso ponderale,comporta il rimodellamento di ventre, seni, tronco, schiena e torace, e il sollevamento di glutei, cosce, braccia e viso. I risultati sono in genere teatrali e producono notevoli vantaggi funzionali ed estetici.


Chi sono i candidati ideali e quelli improbabili per il rimodellamento corporeo dopo una eccessiva perdita di peso ponderale?

I candidati ideali  per tali tecniche, sono soggetti sani, fisicamente in forma e che presentano un peso corporeo stabile da almeno un anno dopo la perdita di peso. I candidati improbabili per tali tecniche chirurgiche includono quei soggetti affetti da malattie croniche e concomitanti problemi di salute, fumatori e quei soggetti psicologicamente instabili. I soggetti malnutriti che presentano carenze nutrizionali sono soggetti a rischio e possono incorrere in problemi che concernono la guarigione di ferite, o essere maggiormente soggetti a ferite infette e in generale a stanchezza o depressione post-operatoria  e sono in genere considerati improbabili candidati per tali tecniche di chirurgia estetica.


Quali sono i possibili trattamenti a disposizione volti a risolvere i problemi estetici conseguenti a una eccessiva perdita di peso ponderale e quindi di massa corporea?

Lo scopo delle tecniche di chirurgia estetica del profilo corporeo,in seguito a eccessiva  perdita di peso ponderale, non è solo la rimozione della pelle ridondante, ma è quello di rimodellare e scolpire il tessuto rimanente. Queste tecniche consentono di operare contemporaneamente su due o più regioni . Le procedure  condotte in sequenza, per circa sei mesi, consentono un completo recupero fisico ed emotivo. Solo un chirurgo ben versato in una serie di tecniche indirizzate al rimodellamento del corpo è in grado di  scegliere la giusta sequenza e combinazione di procedure per ottenere risultati ottimali. Secondo le predisposizioni anatomiche e le preferenze personali, questo specialista è in grado di pianificare un piano di trattamento individualizzato per ogni paziente.

In particolare, per quei soggetti che hanno subito una eccessiva perdita di peso ponderale e quindi di massa corporea, il rischio di complicanze quali deiscenza, infezione della ferita o formazione di sieroma è significativamente superiore alla media. Avere aspettative realistiche è fondamentale  per la buona riuscita di un intervento di chirurgia estetica post perdita di peso ponderale. Il rimodellamento del corpo in seguito a una significativa perdita di peso ponderale migliorerà notevolmente il profilo del corpo, ma non può essere portato a termine senza cicatrici multiple e comporta un notevole periodo di inoperosità.


Le procedure comunemente praticate in seguito a una eccessiva riduzione di peso ponderale sono le seguenti:

-Sollevamento del seno (Lifting seno)
-Sollevamento del seno con ingrandimento del seno (Lifting – ingrandimento del seno)
-Riduzione del seno maschile (ginecomastia)
-Addominoplastica
-Chirurgia estetica della parte superiore delle braccia  (Brachiplastica)
Sollevamento delle cosce 
-Sollevamento dei glutei
-Lifting


In che cosa consiste il sollevamento della parte inferiore del corpo?

Il sollevamento della parte inferiore del corpo, noto anche come lipectomia della cintura o addominoplastica circonferenziale, consiste nella tecnica di addominoplastica associata al sollevamento di  glutei e cosce. La procedura prevedere alcune incisioni da praticarsi tronco allo scopo di foggiare una gradevole cintura. Allo scopo di rimodellare addome, fianchi, cosce e glutei è rimosso l’eccesso di pelle e adipe. Per ripristinare la figura a clessidra, i muscoli della parete addominale anteriore, seguendo la tecnica di  addominoplastica standard , sono serrati insieme lungo la linea mediana.
Il sollevamento  della parte inferiore del  corpo è di solito eseguito  in anestesia generale e a causa  della natura estensiva di questa procedura è consigliata una o due notti di pernottamento in clinica. Il dolore è lenito grazie alla somministrazione di analgesici somministrati  per via endovenosa e poi per via orale. Dopo l’intervento è necessario indossare un indumento di compressione per almeno tre settimane, tranne che durante la doccia da può essere praticata  trascorsi un paio di giorni dall’intervento. Intorpidimento, ecchimosi e affaticamento generale sono sintomi comuni che di solito perdurano per  un paio di settimane dopo l'intervento chirurgico. Il sollevamento della parte inferiore del corpo è un'operazione piuttosto estensiva e richiede significativi  tempi di inattività  e di recupero. É  raccomandato un periodo di astensione di almeno sei settimane da qualsiasi esercizio fisico e attività faticose. Durante il periodo di convalescenza  è opportuno tenersi occupati con alcune attività volte a impegnare il periodo di inattività.